Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Strumenti di comunicazione, di condivisione, di scambio di idee, esperienze.
Le chat line sono luoghi virtuali di incontro appunto per chiacchierare con altre persone collegate in quello stesso momento in rete. In genere si incontrano persone sconosciute e lontane anche geograficamente con le quali è possibile discutere di qualsiasi argomento. Secondo alcuni studiosi, ‘parlare’ attraverso un computer è una forma di comunicazione impropria, in qualche misura ‘alienata’.
D’altra parte, il cosiddetto chat telematico ha delle peculiarità che altri sistemi di comunicazione non hanno e offre perciò prospettive nuove e interessanti. Come pochi altri mezzi di comunicazione, infatti, il chat annulla disparità di età, cultura, sesso e ceto sociale. Vecchi e giovani, belli e brutti, dietro una tastiera (e un monitor) sono tutti uguali. È possibile che, come del resto per altre forme di comunicazione interpersonale, vi siano aspetti negativi e controindicazioni. Ma si tratta senz’altro di un fenomeno sociale, prima che tecnologico, che offre importanti spunti di riflessione.
Generalmente le chat, specie quelle di ispirazione cattolica, sono tematiche. Con le chat line molti, soprattutto giovani, hanno inventato un nuovo modo di fare amicizia e di conoscere persone, che però non incontreranno mai personalmente. E qui stanno non solo gli aspetti positivi ma anche rischi e pericoli.
L’aspetto positivo sta nell’aprire nuovi canali di comunicazione paralleli a quelli tradizionali. Senza mai dimenticare che a prevalere devono essere i rapporti personali diretti.
Il primo rischio è invece che ciò non accada e che in particolare i giovani si chiudano nella loro realtà virtuale senza uscirne mai.
Il secondo rischio, avallato da drammatici fatti di cronaca, è che le stesse persone che si incontrano in chat poi diventino incontri reali: e a volte possono dimostrarsi cattivi incontri, perché uno degli aspetti negativi della rete è che ognuno può inventarsi un’identità, vera o falsa, e utilizzare gli strumenti on line a fin di bene o a fin di male.

In rete: proponiamo la scoperta delle chat line cattoliche. Infatti la chat line si presenta come il ‘telefono amico’ della rete e sta conquistando anche il mondo cattolico. In particolare segnaliamo la Chat Amica (
http://www.puntogiovane.org/chat/), che è un servizio di ascolto per i giovani, cui rispondono gli operatori di Telefono Amico. E’ attivo tutte le sere, tranne i festivi e i prefestivi, dalle 20.30 alle 23.30. Gli stessi operatori rispondono sia sulla chat che al Telefono. Il servizio si impegna anche a far conoscere gli indirizzi relativi alle strutture pubbliche e private che operano sul territorio della provincia di Rimini e Forlì nell’ambito delle dinamiche di disagio giovanile. Per contattare il servizio al di fuori degli orari di lavoro, è possibile lasciare un messaggio sulla segreteria telefonica oppure scrivere via email agli operatori singoli o a chat@puntogiovane.org. 









Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “

  1. ho trovato per caso questo blog, e mi rendo conto che l’articolo è assai vecchio. Sono un po’ stupito che lei consideri una cosa da temere il fatto che le persone si incontrino realmente. Io sono stato al raduno di un sito raccomandabile e mi sono trovato bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: