Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Internet a scuola: l…

Internet a scuola: la rete mette d’accordo studenti e insegnanti 
Molte scuole di ogni ordine e grado dispongono ormai di computer collegare ad internet: gli insegnanti sono incuriositi dalle potenzialità della rete, gli studenti ne restano affascinati come di fronte ad un nuovo gioco. In Internet è possibile trovare tutto quello che serve per imparare, per comunicare e per insegnare, divertendosi.
La rete offre una vasta gamma di materiali per la scuola. Per lo più si tratta di riviste specializzate per insegnanti ed operatori, testi scolastici specializzati per un corso, dizionari ed enciclopedie, software specializzati per le lingue e per la matematica.

Internet brulica di siti con risorse per studiare divise per materie come http://sussidiario.it/ e  http://www.netscuola.it/doc/studenti/studenti.htm  e http://www.freeweb.org/risorse/didatticamente/didmente.htm  e http://scienza.quipo.it/scripts/ecole/archivio.asp.

Molti siti contengono materiali didattici già pronti per gli insegnanti: ad esempio la biblioteca didattica pedagogica all’indirizzo http://www.bdp.it/ oppure il bellissimo “Edulinks” all’indirizzo http://amarsano.freeweb.supereva.it/ , oppure nel “Portale Scuola” all’indirizzo http://www.portalescuola.it  o in quello della Garamond Atlante all’indirizzo http://www.garamond.it o nella pagina che guida alle risorse in rete della scuola all’indirizzo http://www.quipo.it/scuola/inrete/.

Gli insegnanti ed i dirigenti scolastici possono trarre vantaggio dalla presenza di siti come quello del Ministero http://www.istruzione.it/ o quello degli annali della pubblica istruzione all’indirizzo http://www.annalipubblicaistruzione.it/ o http://www.edscuola.com/ o la rivista http://www.tecnicadellascuola.it/ o
la rivista pedagogica http://www.pedagogia.it/ o http://www.scuola.com/ della DeAgostini, dove è possibile avere i testi delle normative appena pubblicate ed i concorsi. Per quanto riguarda le attività che si svolgono in rete, può essere stimolante per un insegnante partecipare ai forum scolastici fatti da altri insegnanti come http://www.infantiae.org/  http://www.agora.stm.it/market/datadocens/  o  http://www.webscuola.tin.it/ o http://www.scuolaonline.it/proposte/index.htm.
Ma è interessante anche curiosare ciò che accade all’estero. Ad esempio n
egli Stati Uniti è possibile trovare addirittura corsi di Internet per i bambini (all’indirizzo http://www.cybersmart.org/) o lezioni su come costruire un sito web (l’indirizzo web è http://www.hotwired.com/webmonkey/kids/lessons/index.html ) oppure siti come http://www.games2learn.com/Default.asp che vendono solo giochi educativi. Inoltre sono stati creati da enti governativi anche siti che contengono collegamenti a tutti i manuali di regole per l’uso di Internet nelle scuole americane come il sito federale con le risorse per l’ insegnamento (all’indirizzo http://www.ed.gov/free/).







Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Internet a scuola: l…

  1. accidenti… sei una vera miniera di informazioni. Complimenti. Farai un lavoro così anche sulla legge Gasparri? Buona giornata, don Diego

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: