Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Archivi per il mese di “maggio, 2005”

I giovani e l’Eurcaristia

Il MEG è il Movimento Eucaristico Giovanile; ha varie sedi in tutta Italia e coinvolge bambini e ragazzi, dagli 8 ai 23 anni. Il sito web è all’indirizzo http://www.meg-italia.it/ : qui è possibile trovare informazioni sul MEG e sulla sua azione missionaria e scaricare documenti utili.
“Il MEG – come si legge sul sito stesso – propone un cammino per aiutare i giovani a comprendere, vivere e celebrare la liberazione che Gesù Cristo opera nel loro rapporto con se stessi, con le persone, con le cose, e cioè aiutarli a diventare uomini e donne di Eucaristia”.
Ma come si concretizza il rapporto tra i giovani e l’Eucaristia? “Comprendendo, vivendo e celebrando l’Eucaristia – spiegano i curatori del sito – i giovani crescono nella capacità di scoprire il lavoro di Dio nella propria storia e sperimentano i frutti del farne memoria. Nell’Eucaristia trovano le energie per una vita sempre più libera dalle paure, una vita vissuta in pienezza”.

Un blog dedicato al vangelo
Si chiama Emmaus ed è il primo blog italiano dedicato interamente al vangelo. E’ all’indirizzo http://vangelo.blog.tiscali.it/ (oppure anche
http://blog.mrwebmaster.it/andreamar/). “Per rivivere l’avventura dei discepoli di Emmaus” è il sottotitolo. Nato nello scorso mese di marzo, le sue pagine web propongono commenti, riflessioni sulle pagine evangeliche. Il tutto corredato da belle immagini.

Precis
Il sito contiene una raccolta di preghiere in latino ed in italiano, un’utile guida pratica al Rosario con spiegazioni e raffigurazioni dei misteri e la Via Crucis con stazioni miniate. Le pagine sono disponibili anche in lingua inglese. All’indirizzo http://precis.altervista.org/.
Per quanto riguarda la preghiera del Rosario, segnaliamo anche il sito Santorosario.it (
www.santorosario.it ), ricco di commenti, approfondimenti, spunti per la riflessione e la preghiera. Offre anche un blog a cui è possibile inviare i propri commenti.

Padre Mario Borzaga, martire in Laos
Nell’ottobre 2004, in concomitanza con la Giornata Missionaria Mondiale, i giovani del Movimento Costruire della Calabria insieme ai Missionari Oblati di Maria Immacolata di Catanzaro, hanno lanciato il sito dedicato a padre Mario Borzaga (1932-1960), morto martire in Laos nel maggio 1960, a soli quattro anni dalla sua ordinazione sacerdotale. All’indirizzo
http://digilander.libero.it/marioborzaga/ .
Il sito è di facile consultazione attraverso i link raggruppati per tema nella barra di navigazione. Il primo gruppo di link riguarda la biografia di padre Mario, gli scritti (diario e poesie) e le perle (Maria, eucaristia e missione). Segue una sezione dedicata alla vita recente dove si parla del movimento e dell’interesse destato dalla testimonianza del martire in questi ultimi anni: l’Associazione “Amici di padre Mario”, la bibliografia (scritti, pubblicazioni e studi sulla sua figura ed alcuni dei testi riguardanti la presenza dei Missionari OMI in Laos), infine l’album fotografico. Nella terza sezione vengono presentati i Missionari Oblati, il loro Fondatore sant’Eugenio de Mazenod, ed i Missionari OMI in Laos.

Annunci

Il nuovo Papa conquista il popolo della rete

Non solo per la Chiesa cattolica, ma anche per l’intera società civile l’elezione del nuovo pontefice ha rappresentato un evento straordinario, amplificato anche grazie all’intervento dei mass media che sono stati preziosi strumenti di informazione e di approfondimento. Internet ha giocato un ruolo fondamentale e continua a farlo. Il popolo della Rete già in passato aveva dimostrato grande interesse per la figura e per l’operato del cardinale Joseph Ratzinger, dedicandogli addirittura interei siti web. Ora papa Benedetto XVI può vantare una presenza in Internet di tutto rispetto, grazie all’opera di numerosi suoi estimatori.
In principio era il sito Ratzinger.it (
www.ratzinger.it , con sottotitolo: ‘Amici di Joseph Ratzinger’), creato da un gruppo di cattolici italiani che hanno seguito con attenzione e costanza ogni intervento pubblico dell’illustre teologo. Sul sito hanno riportato ogni scritto, classificato per genere e per anno: documenti ufficiali, conferenze, miscellanea.
E’ possibile iscriversi anche ad una mailing list, per essere settimanalmente informati sui nuovi documenti inseriti nel sito. E’ disponibile anche un pratico motore di ricerca interno. Nella sezione ‘In primo piano’ vengono riportati i documenti o gli interventi più recenti.
Benedetto XVI si sta dimostrando una persona simpatica, sensibile, anche spiritosa; eppure il cardinale Ratzinger per anni ha dato di sè l’immagine di un uomo austero, serioso, rigido. Può quindi sembrare strano che esista addirittura il sito web del ‘Cardinal Ratzinger Fan Club’ (
www.ratzingerfanclub.com ). Tutto in lingua inglese, offre informazioni e riporta i testi di tutti gli interventi del cardinale Ratzinger-papa Benedetto XVI. Oltre ad un’accurata biografia e ad una pagina con alcuni link a siti web ritenuti utili. Inoltre è stato creato anche un blog, sempre dedicato a papa Ratzinger.
Internet sta dedicando sempre più spazio al nuovo pontefice, con siti e pagine web più o meno complete, utili e attendibili. La fonte principale e fondamentale per sapere tutto di Benedetto XVI resta il sito del Vaticano (
www.vatican.va ) che, pur non riportando i lavori di Ratzinger precedenti l’elezione papale, offre tutti i documenti ufficiali del nuovo pontefice.

Riconoscimento per il sito del Villaggio Virtuale
Il prestigioso premio nazionale ‘DonnaèWeb 2005’ ha selezionato il sito della nostra rubrica tra i migliori siti italiani. Nella sezione dedicata all’informazione, il nostro sito è stato ritenuto ‘Eccellente’ ed è stato inserito nella rosa dei finalisti.
Anche se al Villaggio Virtuale non venisse assegnato alcun premio (conosceremo il giudizio della giuria di esperti solo tra qualche giorno), siamo comunque orgogliosi di essere stati comparati ad alcuni dei migliori siti web italiani che si occupano di informazione. Per questo riconoscimento ringraziamo i lettori del Nuovo Giornale e i naviganti della Rete che ci seguono da sempre con attenzione e affetto.

Religioni e formazione a distanza

Le iniziative di formazione a distanza si stanno diffondendo anche in ambiente cattolico, anche se con fatica. Il progetto più interessante al momento è CorsiWeb (
www.corsiweb.org ), che nasce da un’idea di Alberto Amitrani e Raffaella Di Marzio responsabili, rispettivamente, della Direzione Tecnica ed Editoriale. I corsi disponibili sono: ‘Il fenomeno religioso in Italia’, ‘Islam’, ‘New Age’, Satanismo’, ‘Testimoni di Geova’, ‘Fondamentalismo islamico e terrorismo’, ‘Dentro “Il Codice da Vinci” (e “Angeli e demoni”)’.
“L’obiettivo di CorsiWeb – spiegano gli organizzatori – è facilitare l’apprendimento e la comunicazione tra persone interessate a tematiche di vario tipo. Le nuove tecnologie facilitano questo percorso creando un clima di apprendimento collaborativo col vantaggio di annullare il problema della distanza e dei tempi che possono essere diversi per ciascun corsista”.
Il mezzo utilizzato è Internet che favorisce la condivisione di conoscenze e risorse. Ciascuno può scegliere il ritmo di apprendimento e i tempi che più si addicono alle proprie esigenze.
I materiali e le risorse a disposizione dei corsisti sono: le lezioni, che presenteranno i contenuti del corso e saranno distribuite sotto forma di unità didattiche ipertestuali; una banca dati di link e di materiali utili per l’approfondimento e la ricerca personale (tra cui immagini, file audio e file video); ambienti interattivi dedicati esclusivamente al corso: la chat e i forum moderati oltre al glossario e al modulo bibliografie e alla lavagna degli avvisi.
Destinatari principali sono: studenti, docenti delle scuole di ogni ordine e grado (e in particolar modo docenti di religione), persone impegnate nella pastorale, giornalisti, giuristi, forze dell’ordine e chiunque voglia essere aggiornato e competente in queste tematiche.

Nasce il fondo di solidarietà digitale

A Ginevra è stato inaugurato il ‘Fondo di solidarietà digitale’ per la lotta al divario tecnologico tra Paesi ricchi e Paesi poveri. Il fondo mobilita su base volontaria Stati, imprese private e poteri locali che hanno versato una quota di 300 mila euro come diritto di entrata.
Il meccanismo di alimentazione del fondo prevede che i membri aderenti si impegnino a prevedere nell’ambito delle gare d’appalto relative alle tecnologie dell’informazione (hardware e software) una clausola in base alla quale l’impresa che ottiene l’appalto destinerà l’1% del valore del contratto al Fondo di solidarietà.
Tra i membri fondatori ci sono Senegal, Repubblica Dominicana, Guinea Equatoriale, le città di Dakar, Ginevra, Lione, Parigi, San Domingo, Curitiba, le province di Roma e Torino, la comunità urbana di Lilla e il governo dei Paesi Baschi.

Bibliografia sull’interruzione di gravidanza
L’ITTIG-CNR (Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione Giuridica del Consiglio nazionale delle Ricerche – <
http://www.ittig.cnr.it>) mette a disposizione, nella propria banca dati BIG, 13.000 unità documentarie sul diritto del nascituro e questioni connesse. L’archivio ha preso le mosse dalla pubblicazione di una corposa opera bibliografica (riferita a un primo nucleo di 585 documenti) curata da Mario Fameli a metà degli anni novanta; proprio da quel volume emersero le motivazioni e le idee che hanno poi suggerito il percorso documentario concretizzatosi nella realizzazione dell’attuale database.
Fonte: Anime e corpi, n. 223, gennaio-marzo 2004.

Nuovo rapporto sull’editoria digitale
E’ stato presentato il Rapporto 2005 dell’Osservatorio AIE (Associazione Italiana Editori ) sull’editoria digitale. Il rapporto riguarda i risultati di due indagini relative al consumo di contenuti editoriali digitali da parte delle famiglie e all’uso delle tecnologie in ambito scolastico.
Dal rapporto risulta fra l’altro che il 46% della popolazione italiana usa internet (nel 2004 era il 43%) e che, secondo la stima dell’Ispo di Renato Mannheimer, oltre 18 milioni di italiani hanno visitato almeno un sito a contenuto informativo negli ultimi sei mesi.
<
http://www.aie.it/ufficiostampa/visualizza.asp?ID=984>

Pace e dialogo tra i popoli
"Mass media: potenziale enorme per il dialogo tra i popoli". E’ il titolo del Messaggio scritto da Giovanni Paolo II per la 39a Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, in programma domenica 8 maggio prossimo. Il testo integrale è disponibile on line sul sito del Vaticano (www.vatican.va ).
Il Papa affronta qui soprattutto il tema dell’etica nell’utilizzo dei mass media: citando il documento ‘Etica nelle comunicazioni sociali’ del 2000 scriveva: “Il principio etico fondamentale è il seguente: La persona umana e la comunità umana sono il fine e la misura dell’uso dei mezzi di comunicazione sociale. La comunicazione dovrebbe essere fatta da persone a beneficio dello sviluppo integrale di altre persone”.
“La mia preghiera – così il Santo Padre in conclusione del suo Messaggio – chiede che gli uomini e le donne dei media facciano la loro parte per abbattere il muro di ostilità che divide il nostro mondo, muro che separa popoli e nazioni alimentando l’incomprensione e la sfiducia; affinché sappiano utilizzare le risorse a loro disposizione per consolidare i vincoli di amicizia e di amore che indicano chiaramente l’inizio del Regno di Dio qui sulla terra”.
Da Internet, sul sito CEI (www.chiesacattolica.it ), è possibile scaricare anche il manifesto e la brochure della Giornata (all’indirizzo dell’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali: www.chiesacattolica.it/ucs/).

Vita morte miracoli nell’arte on line
All’indirizzo www.ciclipittorici-600.com  troviamo un sito dedicato ai cicli pittorici dei Santi nella pittura italiana del Seicento. Curato da Sebastiano Corrà e da Aurelio Lamiani, il sito offre una banca dati con circa 600 schede contenenti informazioni sui singoli Cicli, la loro localizzazione, un’ampia bibliografia ed immagini. E’ anche presente una pagina che permette la ricerca dei cicli in base a vari parametri oltre ad una ricerca per santi, pittori e località.

Reliweb
E’ un catalogo on line di risorse web a tematica cristiana. Sono circa 500 le fonti recensite, suddivise in 33 categorie. All’indirizzo www.reliweb.135.it . Il sito è stato ideato ed è curato da Sarita, catechista e insegnante di religione cattolica con l’hobby del web design. Le risorse presenti su RELIWEB (escluse quelle di creazione dell’autrice del sito) e scaricabili gratuitamente vengono dal pubblico dominio della rete. Qui vengono solo catalogate e ridistribuite gratuitamente.

Un computer per i Paesi in via di sviluppo
È del fondatore del Media Lab del Mit, Nicholas Negroponte, il progetto di creare un computer destinato ai paesi in via di sviluppo che costerà meno di 100 dollari. Tale iniziativa, secondo le dichiarazioni di Negroponte, vedrà il sostegno di aziende quali Advanced Micro Devices, Google, Motorola, Samsung e News Corp., creando una società partecipata dal Mit che produca e commercializzi i computer. Un prototipo è quasi pronto e la produzione vera e propria dovrebbe cominciare fra diciotto mesi. Saranno accettati solo ordini da 1 milione di unità in su.

Navigazione articolo