Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Archivi per il mese di “ottobre, 2005”

Siti cattolici
La Biblioteca Parrocchiale "don Luigi Negri" di Rosate (Milano) ha creato un bel sito, utile, veloce, indirizzato agli utenti e a quanti desiderano conoscere le attività della struttura. Il sito è all’indirizzo
http://www.bibliotecarosate.it/ e rappresenta un esempio di come internet possa essere utilizzata in modo semplice ed efficace anche da strutture piccole che hanno poche risorse a disposizione.

Nuovo dominio .eu
La fonte è il sito del
consorzio EurID: tra poco partirà la corsa ai domini internet europei.eu. Le procedure di registrazione (denominate Sunrise Rules) saranno rigide e prenderanno il via il prossimo 7 dicembre. Ma solo dal 7 aprile 2006 avrà inizio quello che EurID definisce Land Rush, ovvero la "corsa" al dominio da parte di tutti gli europei che vorranno assicurarselo.
Qualunque cittadino europeo maggiorenne potrà richiedere un numero qualsiasi di domini.eu, trovandosi a pagare probabilmente per ciascuno di essi una cifra compresa tra i 12 e i 25 euro.

Annunci

Convegno internazione e-learning
E’ in programma per i prossimi 13 e 14 febbraio 2006 a Roma ‘GUIDE 2006 – Open Universities International Conference’. E’ un’iniziativa dell’Università Telematica  “Guglielmo Marconi” (
www.unimarconi.it).
Il programma del convegno è disponibile on line all’indirizzo
http://195.191.153.205/conference06/.

Difendere la dignità dei minori
L’Associazione Webmaster Cattolici Italiani si unisce all’appello lanciato dal Copercom e chiede che venga reintrodotto il testo originario del Governo, modificato dal voto della Camera, diretto a tutelare i minori, e che non sia concessa alcuna deroga ai pedofili adulti.
Il Comunicato Stampa è consultabili a questo indirizzo:
http://www.webcattolici.it/pls/webcattolici/consultazione.mostra_pagina?id_pagina=117.

Club3 on line
E’ on line nella sua veste rinnovata il sito della rivista Club3 (alla URL: http://www.sanpaolo.org/club3/default.htm) delle edizioni San Paolo. In queste pagine web vengono proposti alcuni articoli in full text pubblicati nella versioen cartacea, oltre all’archivio storico.

La prima TV cattolica su internet è coreana
UTV è la sigla dietro la quale si nasconde un grande progetto: la prima televisione cattolica coreana trasmessa su Internet.
In questo modo la Chiesa coreana ha fatto propria l’esortazione di Papa Giovanni Paolo II, contenuta nella Lettera Apostolica “Il rapido sviluppo”: “Non abbiate paura delle nuove tecnologie!”, indirizzando il proprio impegno verso una maggiore ed organizzata presenza nel settore dei mass-media ed in particolare di Internet.
In questo senso la Conferenza Episcopale Coreana sta vagliando l’ipotesi di costituire un apposito organismo in grado di coordinare le attività nel campo della comunicazione, anche in virtù del lavoro promosso sulla formazione e l’impegno del laicato, protagonista della vita pastorale.
Per quanto riguarda UTV (cioè: Uiijeongbu Tele Vision), si prevede che verranno garantite cinque ore di trasmissione quotidiane, in diretta attraverso il web.
Famiglia, cultura, liturgia e musica di ispirazione cristiana, ma anche informazione e approfondimenti, i temi oggetto dei programmi della rete, costituita dalla Diocesi di Uiijeongbu e visibile sul sito web www.utv.or.kr/utv_main.asp .

Come scaricare la musica, ma legalmente
L’industria discografica e quella del cinema si sono unite per aiutare gli utenti internet a utilizzare musica e film legalmente. E’ a disposizione un software gratuito che permette di usufruire di file musicali e film senza commettere illegalità. Tale software può essere scaricato su http://www.pro-music.it e www.fapav.it  e sarà disponibile on-line e distribuito su Cd in Danimarca, Finlandia, Germania, Italia, Olanda, Spagna, Svezia e Regno Unito.

Sono in arrivo le ‘carte intelligenti’
Carta d’identità elettronica, firma digitale, autenticazione on-line: l’Italia si piazza al primo in Europa con oltre tredici milioni di carte intelligenti. La Pubblica Amministrazione ha intrapreso con decisione la strada dell’informatizzazione, tanto da portare il nostro Paese in testa a questa speciale classifica informatica.
Molto più contenuti sarebbero i numeri del resto d’Europa, che conta in totale di quasi due milioni di smart card.
Intanto, sempre sul fronte dell’informatizzazione, le aziende italiane chiedono più informazione pubblica on line, soprattutto di carattere tecnico e scientifico. Lo rivela una recente indagine, ‘Tecnologie dell’informazione e imprese’, curata da Nomisma.
Infatti i più importanti canali di informazione per le aziende sono le relazioni con personale specializzato fuori dall’azienda, seguite immediatamente da internet.
Alle fonti pubbliche on line fa ricorso, invece, solo il cinque per cento degli intervistati.

Nasce Radiosicurezza.it
E’ il primo giornale radio su sicurezza e difesa dedicato a tutti i cittadini. Il progetto è patrocinato dal Giornale dei Carabinieri e dal Comparto Sicurezza e Difesa della Uilp che raggruppa i neonati sindacati Sinacc, SiNaMiC, SiNaPp e SiNafiC.
Si tratta di un nuovo mezzo che si rivolgerà a carabinieri, finanzieri, poliziotti e militari, per dar voce a quelle problematiche relative alla professione.

Handimprensa.it
Il sito si propone come punto di incontro per i disabili, aziende, cooperative ed enti di formazione. Offre servizi di orientamento, di incontro tra domanda e offerta di lavoro e di consulenza legale.
URL:
www.handimpresa.it

Per i più piccoli
Parliamo di Calimero.com, sito ufficiale del beniamino dei più piccoli di tutte le generazioni. Il sito propone giochi, barzellette, racconti.
Piacevole anche per i più grandi.
URL:
www.calimero.com

Internet più sicura per i bambini
Il Parlamento Europeo lancia un progetto mirato a proteggere i bimbi dalle minacce del Web. Prima di tutto verrà creato il dominio .kid, che identificherà gli indirizzi Internet per bambini: sarà una sorta di marchio di garanzia e faciliteranno il compito dei genitori nella gestione dell’accesso alla Rete dei figli. Così verrebbe compiuto un passo in avanti verso la creazione di uno spazio web più sicuro, controllato da un’autorità indipendente.
Ma non è tutto. Stando al progetto emendato di raccomandazioni per l’audiovisivo e la protezione dei minori, vengono rafforzate e precisate le raccomandazioni generali che la Commissione europea aveva già elaborato nell’aprile 2004. Inoltre, accanto alla creazione del dominio ".kid", il Parlamento propone la redazione di un codice di condotta per i professionisti e gli utenti di Internet, l’attribuzione di un’etichetta di qualità ai fornitori di servizi o l’istituzione di una linea telefonica unica per denunciare le attività illegali o sospette sul Web.

Vetrate italiane
La Banca ipermediale delle vetrate italiane è un bel sito che è on line all’indirizzo
http://server.icvbc.cnr.it/bivi/ . Attualmente in via di realizzazione, questo servizio intende offrire agli studiosi un agile e dinamico mezzo di conoscenza di tutte le vetrate istoriate italiane dal VI secolo al XVI, includendo non solo quelle tuttora in situ in edifici religiosi o civili, ma anche i pannelli erratici conservati in musei e collezioni private italiani e stranieri.
Il piano di lavoro – come spiegato nel sito stesso – comprende il censimento di circa 500 vetrate.
Le schede, redatte da studiosi specialisti, per lo più membri del Corpus Vitrearum Medii Aevi, illustrano ogni vetrata nelle sue componenti storico-stilistiche, iconografiche e tecniche.
L’implementazione on line è a cura dell’Istituto per la Conservazione e Valorizzazione dei Beni Culturali (ICVBC) del CNR.

Musei virtuali
La nostra rubrica si è già occupata in passato di iniziative che hanno portato in internet interi musei, divenuti così visitabili anche solo virtualmente. Questa settimana parliamo del ‘Museo Virtuale della Certosa di Bologna’’, presentato nei giorni scorsi a Parigi alla conferenza internazionale ‘Ichim 2005’. Le informazioni culturali sulla Certosa vengono inserite in database multimediali per essere proposte all’utente attraverso varie interfacce, dal palmare ad Internet.
Questa idea potrebbe essere applicata a musei, chiese, palazzi, strade storiche: si tratta di utilizzare la visualizzazione grafica come interfaccia interattiva per accedere database di tipo culturale.

Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo
La sua siglia è ASCS ed è il braccio operativo con il quale i Missionari Scalabriniani realizzano le loro attività di Cooperazione Internazionale allo Sviluppo. Oggi questa agenzia è presente in Europa, Africa e America Latina con progetti a sostegno dei migranti, dei rifugiati e dei minori nel campo educativo, della promozione umana e dello sviluppo dell’impresa autosostenibile.
Il sito web dell’ASCS è all’indirizzo
http://www.ascs.it/ .

Navigazione articolo