Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Archivi per il mese di “aprile, 2006”

 

Internet sembra uno spazio nato appositamente per la poesia: ampie pagine bianche nate per ospitare testi sintetici; libera circolazione delle parole e delle idee; nessun legame con il mondo editoriale tradizionale che troppo spesso cestina le raccolte di poesie perché ‘non hanno mercato’. Anche se, secondo recenti studi, negli ultimi anni le vendite dei libri di poesie in Italia sono aumentate: indice di un interesse crescente verso questo genere letterario.
La Rete incontra la poesia
Internet è stata invasa dalla poesia e dalle poesie, di autori più o meno noti e da amanti del genere. Segnalo, ad esempio, l’archivio audio delle puntate del programma radiofonico Fahreneit (Rai RadioTre), all’indirizzo http://www.radio.rai.it/radio3/fahrenheit/index.cfm oppure il sito della BBC dove è possibile trovare un interessante laboratorio poetico (http://www.bbc.co.uk/arts/poetry/outloud/index.shtml).
In rete trovano spazio risorse di ogni genere, video e audio: pensiamo, ad esempio al Poetry Archive (http://www.poetryarchive.org/poetryarchive/home.do), uno tra i più ricchi e significativi. Invece a questo indirizzo http://wings.buffalo.edu/epc/sound/links.html si possono trovare numerosi e interessanti link a siti provenienti da tutto il mondo.
Non mancano anche progetti open source, come ad esempio 100Parole (http://www.100words.net/): solo pagine bianche, caratteri tipografici, testi di cento parole. A questo progetto creativo (non è un concorso, non si vince e non si guadagna nulla) partecipa chi vuole.
La poesia italiana on line
Davvero numerosi sono i siti italiani dedicati all’arte poetica. Da La poesia.it (http://www.la-poesia.it/) a Poesia creativia (http://www.poesia-creativa.it/), da Poesia (http://www.poesia.it/), rivista internazionale di cultura poetica, alla Guida alla poesia (http://www.poetare.it/). Interessante è la rivista di poesia comparata ‘Semicerchio’ (http://www.unisi.it/semicerchio ), diretta da Francesco Stella.
Una ricca antologia della poesia italiana è disponibile all’indirizzo http://www.club.it/antologia/ , mentre è dedicato esclusivamente agli autori italiani del secondo Novecento il sito http://www.italian-poetry.org/index_principale.htm .
‘La poesia di ricerca in Italia’ (http://www.cirps.it/risorse/poesia/) propone una guida ai generi e agli autori, con una buona bibliografia di riferimento.
Utile può essere anche la visita delle pagine web del Dipartimento di Italianistica e Spettacolo dell’Università La Sapienza di Roma (http://www.disp.let.uniroma1.it/contents/?idpagina=70) dove è stato predisposto un archivio della poesia italiana contemporanea (con le bibliografie dei poeti italiani dal 1970 a oggi).
A dimostrazione che Internet è il luogo ideale per la pubblicazione delle poesie, vi sono siti come Poesia OnLine (http://www.poesiaonline.net/index.php), dove chiunque, previa una registrazione gratuita, può pubblicare senza limiti i propri componimenti e condividerli con tutto il popolo della Rete.

 

Navigazione articolo