Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Conoscere la Chiesa
attraverso Internet

E’ la Chiesa stessa, attraverso l’iniziativa di enti, istituzioni, gruppi e singoli fedeli o studiosi, che ha già avviato in internet numerosi siti dove è possibile attingere qualsiasi tipo di informazione: sull’istituzione, i fondamenti della religione cattolica, il rapporto con le altre religioni, i luoghi sacri e le attività di diocesi, parrocchie e gruppi.
Repertori e motori di ricerca
Tra le prime iniziative on line da parte della Chiesa cattolica si distinguono quelle mirate a rendere disponibili documenti, testi, studi, ricerche, materiale di varia natura. Segnaliamo tre interessanti punti di partenza per una ricerca in rete. L’esempio istituzionale più interessante e utile è rappresentato da Chiesacattolica.it (http://www.chiesacattolica.it ), il sito ufficiale della Conferenza Episcopale Italiana. Esiste una sezione dedicata ai documenti e il database è interrogabile per parole significative e per fonte (es. Ufficio Catechistico, Servizio Informatico, ecc.). Inoltre il sito del Vaticano (http://www.vatican.va/), che riporta testi, documenti, interventi del Santo Padre, comunicati stampa, link a organi di informazione, come ad esempio l’Osservatore Romano.
Le iniziative curate da laici o da gruppi laicali sono più numerose e, in generale, più sensibili alle esigenze della navigazione in rete. Si distingue Siticattolici.it (http://www.siticattolici.it ), curato dal mantovano Francesco Diani, è un repertorio dei siti cattolici italiani, ordinati per tematiche. Con motore di ricerca interno, aggiornato quotidianamente, è indispensabile per raggiungere anche i siti più piccoli, sconosciuti e magari nati da poche ore.
Banche dati on line
I motori e i repertori sono solo un punto di partenza per il reperimento di risorse web in materia di religione. Esistono alcuni database che raccolgono i principali documenti della Chiesa e che permettono un accesso diretto al materiale.
Per quanto riguarda le Sacre Scritture mi limito a segnalare BibbiaEdu (http://www.bibbiaedu.it ), la Sacra Scrittura nella versione CEI degli Anni Settanta, con testo integrale, rimandi, note e documenti per l’approfondimento.
Sul fronte della pastorale e della liturgia, Qumran.net (http://www.qumran2.net ), un grande database dotato di motore di ricerca interno.
Biblioteche on line
Tra tradizione e innovazione si muovono anche le biblioteche specializzate in materia religiosa. Ricordo la Biblioteca Ambrosiana (http://www.ambrosiana.it/ ) e la Biblioteca Francescana di Milano (http://www.bibliotecafrancescana.it/ ). Tra le iniziative di gruppi di biblioteche che hanno creato un unico catalogo OPAC in rete, segnalo l’Unione romana biblioteca ecclesiastiche (http://www.urbe.it/it/index.html ) e l’Unione romana biblioteche scientifiche: http://www-urbs.vatlib.it/default.asp .
Infine una fonte ricca, ben ideata e realizzata è rappresentata dalla Bibliotheca Religiosa Intratext (http://www.intratext.com/bri/ ). Offre on-line oltre 5 milioni di pagine in 16 lingue e pubblica testi in formato ipertestuale non solo della Bibbia ma anche di altri testi classici della storia del Cristianesimo.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: