Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Archivi per il mese di “giugno, 2007”

Questa settimana torniamo a parlare della Rete come strumento privilegiato per predisporre e rendere liberamente accessibili interi archivi di documenti. La Chiesa Cattolica sta sfruttando la Rete in questo senso, mettendo on line praticamente tutti i testi sacri, il Magistero e i documenti storici relativi alla storia della fede e della Chiesa stessa.
Ricordiamo il bel portale della Congregazione per il Clero (
www.clerus.org ) che offre non solo i documenti dei Pontefici e, in generale, del Magistero, ma anche una vera e propria biblioteca. Il volumi sono scaricabili gratuitamente e vengono classificati secondo l’argomento a cui appartengono: dall’agiografia alla catechesi, dalla filosofia alla liturgia, dalla spiritualità alla teologia.
Il sito è consultabile in italiano, in inglese, in francese, in spagnolo ed in tedesco.
E’ invece totalmente in lingua latina il sito ‘Documenta Catholica Omnia’ (
www.documenta-catholica.eu ), a cura della Cooperatorum Veritatis Societas. Questo portale si propone di diffondere gratuitamente via Internet le versioni ufficiali di tutti i testi della Chiesa, presentati nella lingua in cui furono vergati ed in traduzioni conformi.
La grafica è essenziale e l’accesso ai testi è libero: bastano pochi clic per arrivare a leggere e scaricare gratuitamente il testo prescelto, spesso corredato di note e di apparato critico. Talvolta il sito offre la possibilità di optare tra le versioni in diverse lingue.
Il sito viene costantemente aggiornato e arricchito: attualmente gli archivi toccano quota 14 mila: tra questi oltre tre mila contengono più di 15 mila scritti dei Papi, le 1.629 Encicliche, oltre a Lettere, Bolle, Costituzioni, Decretali, Epistolari e Cartulari, nonchè gli atti di 159 Concilii e Sinodi locali. I rimanenti diecimila archivi contengono la quasi totalità della Patristica latina e greca e gli scritti dei Dottori della Chiesa.
Merita di essere citato il portale ‘Bibliotheca Religiosa IntraText’ (
www.intratext.com/bri/ ), che pubblica testi in formato ipertestuale IntraText secondo rigorosi criteri scientifici e filologici impostati dai linguisti della Eulogos. Rende disponibili la Bibbia (in molte lingue e versioni), i documenti della Chiesa (con la raccolta completa dei documenti di molti papi, gli atti dei concili), ecc..
Inoltre questo portale propone anche i testi relativi alla vita dei principali istituti religiosi presenti nel mondo, oltre alle opere firmate da alcuni santi della Chiesa quali Sant’Alfonso Maria De’Liguori, il beato Luigi Guanella, il beato Giacomo Alberione. Tutti i testi sono proposti nella loro lingua originale.
In tema d Sacre Scritture ricordiamo ‘La Bibbia’ (
www.labibbia.org ), a cura della Conferenza Episcopale Italiana che propone il testo della Bibbia nella versione del 1974. Il sito riporta l’Antico ed il Nuovo Testamento, una pagina dedicata alla Cronistoria con un profilo storico sull’evoluzione del testo, le Concordanze d’accompagnamento al Testo Biblico.

Questa settimana torniamo a parlare di giovani e web grazie ad una interessante iniziativa dell’UNICEF. L’obiettivo è quello di approfondire il diritto dei più giovani ad un’informazione corretta e comprensibile per consentire loro di muoversi nel mondo di Internet liberi da pericoli e da rischi di manipolazioni.
“Missione Internet Sicuro!” è il titolo del progetto didattico dell’UNICEF Italia e di SicuramenteWeb (si tratta di un’iniziativa ideata da Microsoft Italia) a sostegno della navigazione protetta dei minori sul web e della sicurezza informatica.
Questa iniziativa è realizzata in collaborazione con la Polizia di Stato e la Polizia Postale e delle Comunicazioni e con il patrocinio del Ministero per le Politiche della Famiglia e coinvolgerà mille scuole secondarie di primo grado del Paese e decine di migliaia di studenti, insegnati e genitori in tutta Italia.
Sono state ideate due fasi di sviluppo: una didattica, con il coinvolgimento diretto in classe; l’altra di partecipazione ad un concorso a cui sarà possibile accedere on line. Concretamente a ciascuna scuola aderente al progetto verranno consegnate alcune copie di un cruciverba speciale: si tratta di un gioco educativo che permetterà di conoscere e comprendere i rischi e le opportunità della Rete ma anche di vincere due computer
per la propria scuola.
Le scuole potranno partecipare al concorso fino al prossimo 11 giugno 2007. Per avere tutte le informazioni necessarie consigliamo di visitare il sito
www.apprendereinrete.it/concorsoUNICEF .

Aumenta il ‘consumo’ di internet in Italia
Sono stati diffusi dalla Nielsen//NetRatings gli ultimi dati disponibili relativi all’utilizzo della Rete nel nostro Paese. Ecco alcuni numeri. A marzo quasi 19 milioni di utenti si sono connessi al web almeno una volta nel mese da casa o dal luogo di lavoro, facendo registrare un aumento del 2% rispetto a febbraio 2007 e del 5% rispetto a marzo 2006. Inoltre sono venti milioni quanti utilizzano applicazioni quali l’instant messenger o i programmi per scaricare musica e film. Si tratta di persone che si collegano praticamente quasi ogni giorno (29 sessioni nel mese) per oltre diciotto ore al mese (cioè quattro ore in più rispetto ai dati del 2006).
Inoltre sono stati quattordici milioni i navigatori che si sono collegati dalle loro abitazioni con connessioni
veloci, cioè il 77% di tutti i navigatori da casa, con tempi davvero significativi: ventinove ore nel mese per il navigatore broadband contro le quattordici ore di chi è dotato del vecchio modem.
La Nielsen//Netratings ha rilevato anche il successo di alcuni siti del cosiddetto Web 2.0: non solo video online come YouTube, ma anche canali video di Libero, Alice, Google e le Web TV, oltre ai motori di ricerca come Wikipedia (oltre sei milioni di utenti, cioè più del doppio rispetto all’anno scorso) e Yahoo! Answers (nell’ultimo anno l’utenza ha superato quota 2 milioni). Inoltre si rileva il boom dei siti dove costruirsi una vita virtuale, come ad esempio Second Life.

Navigazione articolo