Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Questa settimana torniamo a parlare di giovani e web grazie ad una interessante iniziativa dell’UNICEF. L’obiettivo è quello di approfondire il diritto dei più giovani ad un’informazione corretta e comprensibile per consentire loro di muoversi nel mondo di Internet liberi da pericoli e da rischi di manipolazioni.
“Missione Internet Sicuro!” è il titolo del progetto didattico dell’UNICEF Italia e di SicuramenteWeb (si tratta di un’iniziativa ideata da Microsoft Italia) a sostegno della navigazione protetta dei minori sul web e della sicurezza informatica.
Questa iniziativa è realizzata in collaborazione con la Polizia di Stato e la Polizia Postale e delle Comunicazioni e con il patrocinio del Ministero per le Politiche della Famiglia e coinvolgerà mille scuole secondarie di primo grado del Paese e decine di migliaia di studenti, insegnati e genitori in tutta Italia.
Sono state ideate due fasi di sviluppo: una didattica, con il coinvolgimento diretto in classe; l’altra di partecipazione ad un concorso a cui sarà possibile accedere on line. Concretamente a ciascuna scuola aderente al progetto verranno consegnate alcune copie di un cruciverba speciale: si tratta di un gioco educativo che permetterà di conoscere e comprendere i rischi e le opportunità della Rete ma anche di vincere due computer
per la propria scuola.
Le scuole potranno partecipare al concorso fino al prossimo 11 giugno 2007. Per avere tutte le informazioni necessarie consigliamo di visitare il sito
www.apprendereinrete.it/concorsoUNICEF .

Aumenta il ‘consumo’ di internet in Italia
Sono stati diffusi dalla Nielsen//NetRatings gli ultimi dati disponibili relativi all’utilizzo della Rete nel nostro Paese. Ecco alcuni numeri. A marzo quasi 19 milioni di utenti si sono connessi al web almeno una volta nel mese da casa o dal luogo di lavoro, facendo registrare un aumento del 2% rispetto a febbraio 2007 e del 5% rispetto a marzo 2006. Inoltre sono venti milioni quanti utilizzano applicazioni quali l’instant messenger o i programmi per scaricare musica e film. Si tratta di persone che si collegano praticamente quasi ogni giorno (29 sessioni nel mese) per oltre diciotto ore al mese (cioè quattro ore in più rispetto ai dati del 2006).
Inoltre sono stati quattordici milioni i navigatori che si sono collegati dalle loro abitazioni con connessioni
veloci, cioè il 77% di tutti i navigatori da casa, con tempi davvero significativi: ventinove ore nel mese per il navigatore broadband contro le quattordici ore di chi è dotato del vecchio modem.
La Nielsen//Netratings ha rilevato anche il successo di alcuni siti del cosiddetto Web 2.0: non solo video online come YouTube, ma anche canali video di Libero, Alice, Google e le Web TV, oltre ai motori di ricerca come Wikipedia (oltre sei milioni di utenti, cioè più del doppio rispetto all’anno scorso) e Yahoo! Answers (nell’ultimo anno l’utenza ha superato quota 2 milioni). Inoltre si rileva il boom dei siti dove costruirsi una vita virtuale, come ad esempio Second Life.

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: