Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Web e TV insieme

Internet e televisione si alleano per dare voce a chi non ce l’ha. Si diffonde in misura significativa il fenomeno della web tv: gli italiani si scoprono un popolo di videomaker, un po’ per passione un po’ per necessità. La necessità è quella di raccontare e di raccontarsi, quando i tradizionali mezzi di comunicazione non offrono più spazio o non dimostrano interesse per le storie ordinarie della gente comune.
Già in passato la nostra rubrica ha affrontato il tema del connubio tra tv e Rete. Questa settimana torniamo sull’argomento con alcune esperienze significative.
Iniziamo con Piacenza con la web tv del quotidiano on line PiacenzaSera.it (
www.piacenzasera.it): il progetto prevede la pubblicazione on line di una scelta di filmati, con accesso on demand. Per la visione è necessario avere installato sul proprio pc il player Adobe Flash Player.
Nel Sud Italia si istingue il progetto di Messina Web Tv (
www.messinawebtv.it), emittente on line che scende in strada per dare voce direttamente ai cittadini che intervengono sui problemi concreti della città. L’emittente è seguita anche dagli emigrati all’estero. Spesso i filmati sono realizzati da persone comune e non da giornalisti.
‘Una voce dalla Sicilia’, ‘la televisione più piccola del mondo’, ‘TV antimafia’: sono tre definizioni che descrivono la stessa web tv, Telejato (
www.telejato.it). Nasce in provincia di Palermo per iniziativa di Pino Maniaci per denunciare lo strapotere della mafia e per dare voce e aiuto a chi ne è vittima.

Alla Pubblica Amministrazione piace la webtv
Anche la Pubblica Amministrazione è approdata on line con la web tv RetePA (
www.retepa.it): il palinsesto contiene un notiziario quotidiano e gli speciali di approfondimento, entrambi con durata massima di 5 /10 minuti e riguardanti l’argomento di maggiore attualità. Nata nel settembre 2002, questa web tv si propone come uno strumento di informazione e comunicazione innovativo, veloce ed efficace in grado di parlare ai pubblici dipendenti e metterli nelle condizioni di acquisire competenze nell’uso delle nuove tecnologie multimediali, integrando il video con il testo scritto, la tv con il sito.

Un wiki per conoscere meglio il fenomeno
Ma esiste anche un wiki dedicato alle web tv. Si chiama Altratv.tv (
www.altratv.tv) e rappresenta un utile punto di partenza alla scoperta di tutte le principali realtà presenti sul territorio italiano. Il sito si arricchisce di approfondimenti, interviste a personaggi autorevoli del mondo della comunicazione, della cultura e della tecnologia.
Nei giorni scorsi si è tenuto a Milano presso l’Università IULM anche il primo meeting sulle microweb tv dei cittadini (vedi il sito ufficiale all’indirizzo
www.paesechevai.tv): sono intervenuti esperti del settore che hanno presentato i progetti in corso. Un tentativo di offrire maggiore visibilità a prodotti e servizi di nicchia che meritano di essere valorizzati e fatti conoscere ad un pubblico più vasto.

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Web e TV insieme

  1. Molto interessante questo blog..io non sono una fruitrice della televisione, mi piacciono solo film e telfilm. Però a poco scoperto la tv via web e in particolare mi sto appassionando a Yalp! perchè dà la possibilità di creare dei propri canali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: