Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

I nostri ragazzi e il computer

Imparare ad utilizzare il computer è un’esigenza sempre più pressante per le famiglie, soprattutto per quelle con figli piccoli e giovani che sono più ‘smanettoni’ degli adulti. Una recente iniziativa dell’editrice San Paolo – in collaborazione con AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatica) e WS – ha messo in luce la necessità di avere strumenti semplici ed efficaci per avvicinare giovani e meno giovani alle moderne tecnologie informatiche.
“Il computer di famiglia” è il titolo di una serie di dodici volumi (distribuiti insieme al settimanale Famiglia Cristiana) dedicati a temi specifici legati ad internet e al suo utilizzo nella vita di tutti i giorni.
L’opera cartacea è affiancata da un sito web (
www.ilcomputerdifamiglia.it) che – oltre che seguire passo dopo passo la pubblicazione su carta – offre alcuni strumenti aggiuntivi. Articoli, dossier, link utili, interventi in formato video, un glossario e la possibilità di rivolgere domande ad un esperto on line.

La ricerca a sostegno
di un web più sicuro

“EU Kids Online” (
www.eukidsonline.net) è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Safer Internet Plus Programme. Vi partecipa anche l’Italia con l’OssCom – Centro di ricerca sui media e la comunicazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
L’obiettivo principale è l’analisi della ricerche fino ad ora prodotte sulle esperienze on line dei minori e l’identificazione dei fattori di rischio che influenzano la sicurezza di chi naviga in rete. Tutto questo per fornire indicazioni utili agli enti coinvolti nella regolamentazione delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
“EU Kids Online” mette a disposizione una grande quantità di dati di ricerca, che raggiungerà una forma definitiva entro il 2009: istituzioni e associazioni non governative saranno così agevolate nel promuovere un’ immediata mobilitazione di genitori, insegnanti e imprese al fine di insegnare ai ragazzi come accedere a Internet a proprio vantaggio evitando le trappole della rete.
Di tutto questo complesso lavoro trarranno sicuramente vantaggio anche le associazioni non governative nella loro attività di fornire al governo nuove direttive atte a promuovere un intervento legislativo, campo in cui le ONG hanno da sempre svolto un ruolo importante attraverso l’organizzazione di convegni, conferenze e numerose altre iniziative.
Il sito del progetto mette a disposizione tutto il materiale che man mano viene prodotto e offre la possibilità di iscriversi alla newsletter gratuita che viene recapitata nella casella di posta elettronica ogni sei mesi.
Merita una nota l’OssCom dell’Università Cattolica, unica presenza italiana in questo progetto. Si tratta di un centro di ricerca della sede milanese dell’Ateneo del Sacro Cuore, attivo nell´analisi dei processi e delle trasformazioni in atto nel sistema dei media e dell´industria culturale italiana. E’ diretto dal professor Fausto Colombo.

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: