Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Scienza, web e divulgazione

Tanti interrogativi si moltiplicano attorno all’informazione scientifica in Rete: i canali di comunicazione sono sempre autorevoli? Ed ancora: quale metodo occorre seguire per aggiornarsi in un cyberspazio sempre più saturo di informazioni?
Il nuovo sito web “Understanding Science” (
http://undsci.berkeley.edu/) è un portale pubblicato dall’Università di Berkeley in collaborazione con la National Science Foundation. “Capire la scienza” è lo scopo di questa interessante iniziativa on line, da cui trae anche il nome.
Si tratta senza dubbio di uno sforzo divulgativo ed epistemologico di vaste proporzioni. Al centro c’è la Scienza con la “s” maiuscola” che scienziati e comunicatori cercano di spiegare in ogni dettaglio.

Obiettivo: esplorare la scienza
L’idea centrale di "Understanding Science" – come ha spiega Judy Scotchmoor, del Museo di Paleontologia dell’Università di Berkeley, in occasione dell’inaugurazione del portale, lo scorso 5 gennaio – "consiste nel considerare la scienza come un’esplorazione, con domande, ipotesi e confronto di idee e dati. La scienza, così vogliamo raccontarla, è un’avventura".
Ed infatti il sito web ha come obiettivo quello di chiarire il concetto fondamentale della scienza, con un’attenzione particolare per i metodi seguiti, oltre che per i risultati conseguiti.
"Noi vogliamo raccontare come funzionano davvero le scienze" – ha spiegato Roy Caldwell, docente di biologia e responsabile del progetto insieme a David Lindberg – "vogliamo rovesciare il consueto paradigma noioso delle nostre scuole. Il sito web non presenta, infatti, il metodo scientifico rigidamente come se fosse un processo lineare ma cerca di tener conto della creatività della ricerca, dell’imprevedibilità della sua natura… sono cose che interessano gli studenti e aiutano i docenti".
Il sito è ben strutturato, di facile navigazione, ricco di informazioni ma anche di curiosità che attraggono anche il navigante meno esperto. E poi offre tanto materiale, guide e ‘kit’ predisposto appositamente sia per gli studenti sia per i docenti.

Un sito per rispondere
alle domande sull’evoluzionismo
L’impresa di ‘Understanding Science’ ha un precedente illustre. Sempre ad opera degli stessi scienziati, David Lindberg, Roy Caldwell e Judy Scotchmoor, quattro anni fa era nato “Understanding Evolution" (
http://evolution.berkeley.edu/). Anche questo portale è diventato un punto di riferimento per studenti e docenti, molto frequentato sin dalle prime settimane di vita. ‘Understanding Evolution’ ha tra gli obiettivi quello di chiarire come e perché, ad esempio, il creazionismo non fosse una teoria scientifica. Cerca di rispondere anche alle domande più comuni sull’evoluzionismo e offre documenti e tracce anche ai docenti che intendono affrontare l’argomento nelle loro classi.

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: