Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Scuola & innovazione

Scuola e innovazione spesso vanno a braccetto. Infatti si moltiplicano le esperienze didattiche e formative che vedono le nuove tecnologie come strumento fondamentale per insegnare e per apprendere. Questa settimana abbiamo selezionato alcune recenti iniziative che, secondo noi, meritano particolare attenzione.

L’Europa va a scuola
E’ il titolo di un progetto pensato dall’ISPI insieme al Ministero della Pubblica Istruzione e con il supporto delle Rappresentanze in Italia della Commissione europea, dell’Ufficio del Parlamento europeo a Milano e della Fondazione Banco di Sicilia. Scopo principale dell’iniziativa è quello di sensibilizzare ed informare gli studenti delle scuole medie superiori su vari argomenti relativi alle attività dell’Unione europea. La quinta edizione del progetto coinvolgerà le Province di Catania, Genova, Milano, Pisa, Roma, Salerno e Vicenza.
Il sito web è all’indirizzo
www.europavaascuola.eu ed è stato pensato per creare un punto di incontro tra il progetto (che prevede incontri, distribuzione di un cd-rom e la partecipazione ad un gioco interattivo) e gli incontri che avverranno nelle scuole. Sempre sul sito – oltre a tutte le informazioni relative al progetto- è presente un’ampia scheda ipertestuale con la storia e l’attualità dell’Unione Europea.

All’ospedale come a scuola. O quasi
Telecom Italia, Policlinico Sant’Orsola-Malpighi e Scuola Media Irnerio di Bologna si sono uniti – con la supervisione scientifica e progettuale del C.N.R. ISOF Bologna – per dare vita la progetto “Smart Inclusion” (tutte le informazioni all’indirizzo
www.aosp.bo.it/content/presentazione-progetto-smart-inclusion).
Pensata e ideata per i bambini costretti a lunghe degenze in ospedale perché colpiti da gravi malattie, l’iniziativa ha lo scopo di cercare di restituire ai piccoli la possibilità di collegarsi con la realtà esterna all’ospedale, magari continuando a frequentare la scuola e a studiare nonostante il ricovero prolungato.
Grazie ad un innovativo terminale touchscreen “Smart Care”, dotato di telecamera e posto al bordo del letto, i bambini dell’ospedale bolognese possono partecipare alle lezioni scolastiche, comunicare con i propri cari e accedere a vari programmi di intrattenimento.
Il progetto Smart Inclusion si avvale di tecnologie trasmissive di nuova generazione e a zero impatto elettromagnetico per la cui installazione non sono necessari interventi edili e di cablaggio. Questa iniziativa si affianca ai programmi didattici tradizionali già attivi presso i reparti di Pediatria del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi e mira a favorire l’integrazione sociale e culturale tra i pazienti lungodegenti, la scuola e la famiglia.

Poesia e multimedialità
E’ stato pubblicato il settimo bando del concorso XMEDIA – Composizioni poetiche multimediali promosso dall’Università Statale di Milano – Dipartimento delle Tecnologie delle Comunicazioni, sede di Crema e il Liceo Scientifico "Lussana" di Bergamo.
Scade il 31 marzo il termine per la consegna delle composizioni poetiche che uniscono insieme creatività e tecnologia. Infatti XMEDIA si distingue per la particolarità dei supporti tecnologici che diventano un unicum con il testo poetico. Basti pensare che dalla quarta edizione il concorso prevede una speciale sezione dedicata a composizioni realizzate in forma di MMS, mentre quest’anno è stata inserita una nuova sezione tematica: le composizioni per Podcasting.
Tutte le informazioni sul sito
www.xmlpertutti.com.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: