Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Oltre gli eBooks

Un nuovo tentativo di minare gli equilibri, mai precari a dire il vero, del buon vecchio libro su carta. Dopo gli ebooks (i libri elettronici) il cui mercato sembra decollare lentamente, ecco in arrivo una novità: sono i vooks (cioè video + books).
Si tratta di una commistione tra carta, web e telefonino.
A dare il via a questo esperimento è stato il digital- thriller “Level 26: Dark Origins” (
http://www.level26.com/ ) ad opera di Anthony E. Zuiker, creatore della serie televisiva CSI. I vooks sarebbero in buona sostanza dei libri che contengono link a clip pubblicate online a completamento della storia e che possono essere lette su qualsiasi dispositivo.
Altri esempi: nel giallo Embassy è un frammento di video a rivelare la vittima. E ancora, Jude Deveraux in Promises inserisce un video con dialoghi aggiuntivi. The 90-Second Fitness Solution sul web mostra come svolgere gli esercizi, mentre Return to Beauty insegna a creare prodotti di bellezza fai da te.
Inoltre HarperCollins ha pubblicato il primo della serie mistery The Amanda Project e ha invitato i lettori a discutere indizi e personaggi su un sito web.
Sembra anche che l’editore Simon&Schuster sia al lavoro per realizzare ben quattro nuovi vooks per iPhone o iPod touch..
Nelle ultime settimane la nostra rubrica ha parlato di numerose novità multimediali, che sembrano voler togliere non solo fette di mercato all’editoria tradizionale ma anche l’attenzione e l’affetto dei lettori del vecchio ma sempre attuale libro su carta. Stiamo forse assistendo all’inizio del declino della carta a favore dei nuovi media?
Secondo Mr. Doetsch il libro tradizionale non verrà sostituito anche perché alcuni romanzi, come il suo The 13th Hour, risultano troppo lunghi per il formato video. Inoltre, secondo dati diffusi in occasione del recente salone di Francoforte, l’editoria tradizionale tiene e alcuni settori sembrano non soffrire più di tanto neppure per la generale crisi economica.

Il nuovo progetto di Google
E a proposito di Francoforte, proprio in occasione della 61esima Frankfurt Book Fair Google ha lanciato la nuova piattaforma Google Editions che sarà operativa entro l’anno prossimo. Gli editori potranno depositare i propri libri, concedendo a Google una percentuale sulle vendite. Una vera e propria vetrina che già si preannuncia come forte concorrente di realtà già presenti come ad esempio Amazon.
Google Editions sarà consultabile da qualsiasi da qualsiasi postazione internet. Si inizierà con un catalogo contenente circa 500 mila libri, ma l’estensione sarà possibile soprattutto se dovesse andare a buon fine il progetto di digitalizzazione dei libri scannerizzati nelle biblioteche. Progetto che- a dire il vero – sta incontrando alcune critiche e in alcuni solleva dubbi soprattutto sul fronte del diritto d’autore sulle opere da digitalizzare.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: