Il Villaggio Virtuale

comunicazione virtuale e linguaggi della Rete

Si può essere una madre sufficientementre buona?

Questo post vi sembra OT? Continuate a leggere e vi accorgerete che non è così.

Oggi leggo su Vanity Fair online (sì, lo leggo, non lo rinnego ma non sempre lo assolvo) l’intervento di Elisabetta Ambrosi che rappresenta l’ennesimo tentativo di di dare una risposta alle difficioltà che hanno le donne a conciliare lavoro-casa-famiglia. Sopravvivendo discretamente felici e soddisfatte (e in buona salute psico-fisica, nessuno lo dice mai…).
Non entro nel mertio dell’articolo ma di un commento di una lettrice, la quale sostiene che il problema delle donne sono…le altre donne. Madri, sorelle, suocere, cognate, colleghe, amiche…insomma tutto l’universo femminile che ruota attorno a noi, rema anche contro di noi. E’ vero? Forse. Anche in questo caso ognuna può dare la propria versione dei fatti e portare la propria esperienza.
La mia? Le donne fanno rete tra di loro fino a che non devono spartirsi un interesse in comune (il lavoro, la carriera, mio figlio a scuola è più bravo del tuo, ecc.): allora è la fine. C’è storia solo se si è tutte sullo stesso piano, se siamo tutte brave e buone sullo stesso piano o (attenzione!) c’è una leader, ma è talmente astuta da non farsi percepire come tale o comunque come un pericolo o un ostacolo, anzi, in alcuni casi viene eretta a esempio da seguire per tutte le femmine del suo gruppo.
La presenza femminile in Rete è molto elevata. Prosperano i portali tutti al femminile, dedicati alle mamme che lavorano, alle mamme che fanno le mamme, alle donne che hanno un hobby. E c’è il piacere di condividere le proprie idee, le proprie passioni, ma anche le proprie insicurezze, paure. Anche su Facebook ci sono gruppi creati da donne , gestiti da donne (anche su argomenti non necessariamente femminili) e  che contano centinaia di iscritti che partecipano pur attivamente.
E voi cosa ne pensate? Le donne possono, vogliono fare rete o ci riescono solo in Rete (dove forse il virtuale è uno schermo di protezione dal reale? ma questa è una mia interpretazione…)?

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

5 pensieri su “Si può essere una madre sufficientementre buona?

  1. Emanuela in ha detto:

    Noi donne siamo le nostre peggiori nemiche perché ci critichiamo sempre e comunque. E non ci limitiamo a cose senza peso( tipo ma che borsa orrenda porti?) ma ci demoliamo su cose importanti tipo come cresciamo i figli, quanto tempo dedichiamo loro..

  2. WONDERFUL Post.thanks for share..more wait .. …

  3. Wow! Thank you! I always wanted to write on my blog something like that. Can I include a fragment of your post to my blog?

  4. Greetings! Very useful advice within this article! It’s the little changes that make the greatest changes. Thanks for sharing!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: